Se anche tu hai installata una fossa biologica o un pozzo nero per raccogliere le acque di scarico di casa perché troppo lontano per essere allacciato alle fogne pubbliche, allora segui questi 3 preziosi consigli per evitare che il pozzo si riempia troppo velocemente. Se il pozzo nero si riempie troppo in fretta, significa che dovrai chiamare più spesso l’autospurgo per liberare la cisterna, spendendo di più del previsto, allora segui queste pratiche accortezze per evitare disagi.

L’uso dell’acqua

Il primo utilissimo consiglio quando hai a che fare con una fossa biologica è fare attenzione all’uso dell’acqua. In questo caso, uno spreco di acqua si traduce in maggiore liquido nel pozzo. Presta maggiore attenzione a quanta acqua usi, evitando di lasciare i rubinetti parti quando, per esempio, ti lavi i denti, fai il bucato a mano etc. Inoltre, è consigliabile avere una doccia piuttosto che una vasca da bagno che fa consumare molta più acqua.

Il numero di persone

Un altro fattore che incide sulla velocità con cui il pozzo nero si riempie è il numero di persone che abita in casa. Maggiori sono le persone nell’abitazione collegata al pozzo nero, maggiore è la velocità con cui il pozzo arriva al livello di soglia poiché l’acqua utilizzata è di più. Se in casa tua arriva un nuovo inquilino oppure la tua famiglia di ingrandisce, controlla il pozzo nero che avrà bisogno più presso di un intervento di pulizia professionale.

Gli apparecchi obsoleti

Va anche detto che esiste anche un altro fattore che può incidere negativamente sul pozzo nero. Infatti, questo si riempie più velocemente se gli apparecchi come lavatrice e lavastoviglie sono obsoleti. Gli elettrodomestici più recenti sono stati progettati per garantire un maggiore risparmio non solo energetico ma anche di acqua. Grazie a queste attenzioni, le acque che verranno scaricate a fine ciclo saranno inferiori. Se hai degli elettrodomestici da cambiare e un pozzo nero, controlla che il modello che scegli usi meno acqua possibile.

Per avere maggiori dettagli, clicca qui www.artidraulicaroma.com