Se non fosse per lui, nel mondo ci sarebbero molti meno giochi di carte. Sì, perché il Ramino ha avuto una storia molto particolare, che lo ha portato a diffondersi in molte parti del globo. Con la sua propagazione, il gioco ha assunto una quantità di varianti inimmaginabili, a seconda della cultura e delle tradizioni di riferimento, da renderlo ancora più affascinante.

Se vuoi saperne di più sul gioco e le sue regole leggi: Ramino Gioco

La sua storia non è certa, ma molti studiosi lo associano ad origini anglosassoni. Esempio lampante di questa credenza è anche la nota canzone “Bufalo Bill” di Francesco De Gregori, nella quale il cantante si impersonifica in un cowboy che gioca a Ramino in uno dei famosi saloon tipici dell’epoca: “A quel tempo io ero un ragazzo che giocava a ramino e fischiava le donne”. Proprio in questo ambiente, le sfide vedevano spesso come ricompensa per il vincitore il famoso “rummy”, un rum texano molto diffuso in quel periodo. Proprio da quest’ultimo, si dice che possa derivare il nome Ramino.  Altre teorie, però fanno supporre che questo gioco possa avere origini cinesi, come derivazione dal Mahjong. Tuttavia, queste due ipotesi non sono in contraddizione fra loro. Infatti, possono tranquillamente coesistere, dato che si crede che il gioco possa esser stato portato nel USA nella seconda metà dell’800 proprio da emigrati cinesi. Successivamente, la storia del Ramino è passata ad un livello globale, arrivando anche in Europa. Infatti, furono gli americani a portarlo nel vecchio continente, precisamente in Inghilterra, Paese alleato durante la grande guerra. E proprio attraverso questo primo conflitto mondiale, il Ramino si è diffuso in numerosissimi Paesi. Qui elenchiamo alcune delle sue varianti diffusesi nel globo:

  • In Cina, attualmente, esiste un gioco molto simile, il Khanhoo;
  • In Sud-America ha spopolato il gioco chiamato Carioca;
  • In Francia è molto famoso il Rami;
  • In Repubblica Ceca c’è il Vaticano;
  • In Germania ricordiamo il Krambambuli;
  • In Italia, come ben molti sanno, ci sono due varianti, che attualmente sono anche più famose rispetto al loro gioco di origine, che sono Scala 40 e Machiavelli.

Anche per quanto riguarda le regole stesse, il Ramino presenta numerose varianti. Infatti, ci sono versioni che prevedono la presenza di tutti i 4 jolly dei due mazzi di carte francesi tipici di questo gioco, mentre altre versioni ne prevedono solo 2. L’enigma è presente anche per quanto riguarda il numero di carte da dare a ciascun giocatore. Si varia dalle 8, alle 9, alle 10, fino ad arrivare anche alle 13 carte a testa.

Gioca a Ramino gratis adesso!